30.2.2.3 Raddoppiamento delle consonanti finali


In parole monosillabiche si raddoppia la consonante finale, se la lettera che segue è una vocale breve. .

esempi
  Formazione dell' imperfetto 'ed': to plan => planned, to stop => stopped, to thin => thinned (no: look => looked)
  Comparazione 'er' e 'est' in aggettivi: big => bigger => biggest (no: fast => faster => fastest)
  Davanti al suffisso (gerundio, participio I, forma continúa ) 'ing': to run => running (no: break => breaking)
  davanti a suffissi che servono a formare aggettivi 'y': sun => sunny (no: rain => rainy)

In parole con varie sillabe si trova questo raddopiamento solo se l' accentazione è sull'ultima sillaba. La consonante 'l' è un'eccezione. Anche se l' intonazone è sulla prima sillaba si raddoppia questa consonante.

esempi
  formazione imperfetto 'ed': to permit => permitted, to travel => travelled, to prefer => preferred
(
eccezione: offer => offered)
  comparazione 'er' e 'est' in aggettivi: big => bigger => biggest (eccezione: fast => faster => fastest)
  davanti al suffisso 'ous': to marvel => marvellous
  davanti al suffisso (gerundio, participio I, forma continua) 'ing': to occur =>occurring (eccezione: to visit => visiting)





contatto informazione legale consenso al trattamento dei dati personali