13.3.5 Sommario


Sommario
  1) Gli avverbi possono essere riferiti a verbi, aggettivi o ad altri avverbi.
  2) Ci sono due tipi di avverbi, quelli che derivano da un aggettivo e quelli che non derivano da un aggettivo.
  3) Gli avverbi che derivano da un verbo hanno il suffisso -ly.
  4) Gli avverbi che non derivano da un aggettivo possono precisare il tempo (oggi, domani), il luogo (lì, qui), la frequenza / durata (molto spesso, raramente) e le circonstanze (quasi, apena, così).
  5) Ci sono avverbi che non si distinguono nella forma dall'aggettivo dal quale derivano.
  6) Questi ultimi molto spesso conoscono una seconda forma in -ly con un valore semantico distinto.
  7) Alcuni aggettivi finiscono giàin -ly e pertanto devono formare l'avverbio con una perifrasi.
  8) Ci sono anche verbi che somigliano molto a un verbo copulativo come essere: essi
sono sempre seguiti da un aggettivo.
  9) Ci sono anche avverbi completamente irregolari, che sono completamente diversi dall'aggettivo corrispondente come per esempio well (aggettivo: good)





contatto informazione legale consenso al trattamento dei dati personali