26.4.9.2 L'oggetto della frase principale è loggetto dell' infinito: costruzioni con le preposizioni to e                  for


Esistono, come abbiamo già visto nei capitoli precedenti molte possibilità di abbreviare una frase subordinata.
Un altra possibilità è rappresentata dalla costruzione con la preposizione for. Essa è possibile nella voce passiva
come in quella attiva.

Si usa la costruzione con la preposizione for
  1) con aggettivi predicativi, soprattutto con easy o enough etc.
  2) dopo pronomi indefiniti come anything, something  etc. se la frase comincia con it is, here is, there is, there are, this is
  3) dopo verbo composti che chiedono la preposizione for
  4) per sostituire una frase subordinata che esprime una volontà

esempi  
  It is not easy for anyone to find a good friend. (1)
  My dog is not difficult for other dogs to get a long with. (1)
  He didn't think there is anything for him to do. (2)
  We were not sure whether there is something for us to eat in the fridge. (2)
  She waited all evening for him to call. (3)
  He could never ask for somebody to show the way.(3)
  He bought a house for the children to play in. (4)
  She reserved a room for him to stay overnight. (4)





contatto informazione legale consenso al trattamento dei dati personali