15.2.2.1 La voce passiva nel presente continuo

Nel caso si formi un passivo che descrive un processo si può utilizzare la forma continua di to be + participio II. Nel capitolo 9.2.1 viene spiegata la formazione del simple present continuous. In italiano questo tipo di costruzione non è possibile. Come abbiamo già detto, in questo caso si ricorrerebbe in italiano ad un si passivante o a una terza plurale.

La macchina viene riparata.
=> Si sta riparando la macchina.
=> Stanno riparando la macchina.

Il passivo del present continuous  
  forma coniugata di to be  participio II italiano
  I am being  called Io sono chiamato (mi stanno chiamando, mi si sta chiamando)
  you are being  expected tu sei aspettato (ti stanno aspettando, ti si sta aspettando)
  he is being  wanted lui è cercato (lo stanno cercando, lo si sta cercando)
  we are being  given ci stanno dando (ci si sta dando)
  you are being  chosen siete eletti (vi stanno eleggendo, vi si sta eleggendo)
  they are being  presented siete eletti (li stanno eleggendo, li si sta eleggendo)


In generale si preferisce in italiano il si passivante alla voce passiva. .

errato: Si ripara la macchina da Maria.

Nel caso si aggiunga l'esecutore dell'azione al passivo si deve anche in italiano costruire con la voce passiva.

La macchina viene riparata da Maria.

Ma di una costruzione di questo tipo non si può formare un tempo continuo in italiano. In italiano soltanto con il se passivante o con la terza persona plurale possono essere costruite delle frasi passive.

Esempi    
  He is being called by his mother. Lui è chiamato da sua madre. (Sua madre lo sta chiamando.)

Negazione    
  He is not being called by his mother. Non è chiamato da sua madre. (Sua madre non lo sta chiamando.)





contatto informazione legale consenso al trattamento dei dati personali