spagnolo-online.de
tedesco-online.de
englisch francese-online.de
Contenuto Capitolo 13 13.4.2.1 Formazione del superlativo di parole monosillabiche

ritornare
Capitolo 13: Aggettivi e avverbi

  13.4.2.1 Formazione del superlativo di parole monosillabiche

Anche nella formazione del superlativo bisogna distinguere tra aggettivi / avverbi monosillabici e aggettivi / avverbi con più di due sillabe.

Per gli aggettivi / avverbi monosillabici si forma il superlativo aggiungendeo il suffisso -est.

forma semplice comparativo superlativo
strong forte stronger più forte (the) strongest (il) più forte
  hard duro harder più duro (the) hardest (il) più duro
  short corto shorter più duro (the) shortest (il) più corto
  happy felice happier * più felice (the) happiest* (il) più felice
  slow lento slower più lento (the) slowest (il) più lento

* La y si trasforma in i se si aggiunge un suffisso (morfema grammaticale). Abbiamo già visto questo fenomeno nella formazione del plurale, nella formazione degli avverbi etc.

Ovviamente ci sono delle eccezioni che formano il comparativo e il superlativo in maniera completamente irregolare.

forma semplice comparativo superlativo
good bene better migliore (the) best (il) migliore
  bad male worse peggio (the) worst (il) peggiore
  little poco less meno (the) least (l') ultimo

  esempio    
John ha la macchina più veloce. John has the fastest car.
  Jack è il più grande. Jack is the greatest.
  Mary corre il più velocemente di tutte. Mary runs fastest of them all.
  Harry salta più in basso di tutti. Harry jumps lowest.
ritornare